BENEDETTO XVI AUTISTICO?

Il MO.CO.VA. (Movimento Concilio Vaticano II) avanza con viva preoccupazione l’ipotesi che papa Benedetto XVI sia un soggetto autistico ossia incapace di interagire con la realtà concreta e nel contempo teso sistematicamente a trasgredirla. Con effetti disastrosi sulla chiesa e sulla società italiane ormai spaccate.

Non solo il peccato, ma anche la patologia può occupare la cattedra di Pietro e gettare luce su questo pontificato così surreale.

 

Inviato:

al Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano

alla Congregazione per la Dottrina della Fede

alle Agenzie di Stampa

alle Testate giornalistiche

agli intellettuali

a personaggi ecclesiastici e politici

agli Ordini religiosi

a tutte le parrocchie

alla diocesi di Roma

alla diocesi di Milano

alla diocesi di Torino

alla diocesi di Bari-Bitonto

alla diocesi di Avellino

alla diocesi di Conversano-Monopoli

ai siti cattolici, evangelici, ebraici, islamici, gay

 

Riportato su:

- Prima Tivvù del 21 marzo 2007 (ore 14,00; 18,00; 20,30; 23,00)

- www.cdbitalia.it

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese