IL FONDATORE

rattiDon Franco Ratti è nato a Monopoli (Ba) il 7 giugno del 1940. Figlio di una casalinga, Giuseppina Petrosillo e di un padre artigiano, Nicola Ratti.Viene ordinato Sacerdote nel 1963. Si forma alla scuola di Mons. Carlo Ferrari, vescovo amatissimo di Monopoli, purtroppo defunto, che gli comunica l’entusiasmo per la Riforma della Chiesa. Si laurea a pieni voti in Storia e Filosofia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Allievo di eminenti intellettuali cattolici Mancini, Rovighi, Bontadini, Severino, è stato assistente volontario di Filosofia della storia con il dr. Melchiorre.

Padre Pio di Pietrelcina gli profetò: “Soffrirai molto per la Chiesa e a causa della Chiesa, soprattutto per il Peccato e i peccati dell’umanità”.

Nel 1983, mentre prega nella Chiesa di San Francesco, di Monopoli, l’Evento, fatto mistico, ovviamente non fisico: Gesù Cristo lo consacra “profeta e antagonista di Satana”. Don Franco si ritrova con scelte radicali: innanzitutto povero e uomo di preghiera, poi profeta per una Chiesa più umana ma soprattutto evangelica.